La mia Prima Telefonata Erotica

La mia prima telefonata erotica

Sono Madalena, ho 37 anni, vivo da sola e con la crisi che c’e’ nel nostro paese, ho dovuto inventarmi un lavoro nuovo.

Gironzolando sul web, ho trovato un annuncio che subito ha attirato la mia attenzione.
Lavoro da casa….
Hmmm … Lavoro da casa, comodo, ho pensato e senza esitare ho preso la cornetta del telefono e ho digitato il numero indicato nel annuncio.

Mi ha risposto una ragazza, “Si pronto…”

“Buongiorno sono Madalena chiamo per l’annuncio trovato in rete …”

“Ah si”, rispose subito la signora, “si tratta di un servizio di Telefono Erotico l’hai già fatto questo tipo di lavoro?”

“Sinceramente no…. “ (effettivamente ero molto perplessa, su questo tipo di lavoro).

Scambiandoci due informazioni, ho deciso di provare, e ho pensato .. Perché no? Mi butto…

E così è partita la mia avventura con le telefonate erotiche…

Al primo squillo, appena collegata, ho iniziato a sudare freddo….
O DIO!!! E Adesso che cavolo gli dico? E se non gli piace?

Mille pensieri mi sono passati per la testa, ho preso un forte respiro e ho risposto al cliente che aspettava dall’altra parte della cornetta.

“Pronto?”
“Ciao Tesoro sono Madalena, Come stai? Posso chiederti come ti chiami?”
“Se vuoi ti descrivo come sono fatta, ti va?”

Una volta finito di descrivere il mio corpo, sono partita in quinta.

“C’e qualcosa che ti piace in particolare?”

“Oh si, mi piace quando me lo succhiano…”
“Mmmm.. ohh Tesoro…”
, ho risposto, “io adoro succhiare cazzi, dai, mettiti comodo che mi occupo di te… “

L’uomo dall’altra parte della cornetta sembrava molto eccitato. Infatti, più gli raccontavo particolari su quello che stavo facendo in quel momento, più sentivo ansimare…

“Te lo lecco, te lo ciuccio, sto ingoiando fino la gola ….”
“Oh siiii Amore hai un gran bel cazzo, lo voglio vedere esplodere dentro la mia bocca!”

Alla fine, la mia prima Chiamata Hot sulla Linea Erotica è durata 7 minuti…

Ero orgogliosa di me stessa, sono riuscita a farlo venire!!!

Dopo questa telefonata hot, ho iniziato a pensare… “Pero, mica male questo lavoro..”

Le altre chiamate sono state una altalena di vari emozioni.

Ogni uno con la perversione e voglia diversa, quelli che vogliono sesso al telefono e basta e quelli che vogliono qualcuno con cui parlare.

Io non giudico nessuno in base alle sue voglie, anzi trovo che sono molto coraggiosi a parlare apertamente di quello che gli piace in realtà.

Siamo umani, e chi di noi non ha perversioni che gli frullano nella testa?

Io le ho, e sono felicissima di potermi sfogare liberamente con i miei clienti.

Adoro Il Mio Lavoro!

 

Lascia un commento